Il Napoli riparte dalla delusione di Coppa

16

di Diego Pantani

II Napoli non riesce a sfoderare la partita tanto proclamata da
Ancelotti che per la decisiva gara contro l’Arsenal aveva promesso
testa, cuore e coraggio. Eppure un paio di occasioni giuste il Napoli
le crea senza riuscire a coglierle: al 16’pt grande progressione di
Koukibaly che crossa al centro per Callejon sulla quale conclusione
sul proprio palo ci arriva Cech. Al 24’pt Insigne fa una giocata per
Milik che mette il pallone in rete ma l’arbitro annulla per un
fuorigioco millimetrico. Al 27’pt azione tuta polacca del napoli,
traversone preciso di Zielinski per la testa di Milik ma il
centravanti non si coordina bene e non riesce ad indirizzare il
pallone nello specchio della porta. Al 35’pt Maksimovic commette
un’ingenuità commettendo un fallo su Lacazette dai venticinque metri:
lo stesso attaccante calcia la punizione che supera la barriera e
sorprende Meret, non esente da colpe. A questo punto il Napoli, che
ora avrebbe bisogno di quattro gol per passare il turno, scompare dal
campo. Al 48’st Meret si riscatta almeno parzialmente facendo un
paratone su una conclusione ravvicinata di Aubameyang su una
ripartenza dei gunners. Al 60’st esce uno spaesato Insigne, beccato
anche dal pubblico, per far spazio a Younes. Al 72’st ci prova Milik
con una girata da fuori area che però termina a lato. II Napoli cerca
almeno di evitare la sconfitta ma non riesce a costruire azioni
pericolose non facendo neanche un gol in due gare. II Napoli così
fallisce anche  l’ultimo obbiettivo della stagione, ora si dovrà
programmare la prossima e decidere chi farà ancora parte del progetto.
Sotto accusa anche Ancelotti che è arrivato con la squadra scarico nel
momento decisivo dell’annata.