Napoli riunione Sgt, lavoratori del Centrosud riuniti a Napoli: Noi senza futuro lavoratori centrosud,noi senza futuro Trasportatori attendono incontro con Longobardi

1086

I lavoratori delle ditte del centrosud facenti capo al corriere trasporti Sgt, si sono riuniti oggi nella filiale di via Provinciale Botteghelle a Napoli, dove attendono di parlare con il vicepresidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Alfonso Longobardi. I lavoratori, provenienti da tutta la Campania, dalla Puglia, dalla Calabria, dalla Sicilia e dal basso Lazio, spiegano di voler chiedere al consigliere regionale di intercedere con la società committente e capire quale sarà il loro futuro occupazionale. ”Da un giorno all’altro – sottolinea Ferdinando Pellegrino, amministratore delegato di Saco trasporti, il cui unico committente e’ Sgt – ci siamo ritrovati con i depositi chiusi, senza alcuna spiegazione. Al centrosud sono oltre 500 i lavoratori che fanno capo a Sgt. Insieme ad altre ditte, avevamo fatto una cordata per rilevare la società, ma i vertici non hanno voluto cedere le azioni. A febbraio avevamo incontrato l’azienda a Roma, e ci era stato detto che era in corso una ricapitalizzazione, ma di questo non si è saputo più nulla, e neanche ci sono state avvisaglie del disastro cui andavamo incontrò’. Pellegrino, infine, afferma che la cordata di imprenditori è ancora disposta a rilevare l’azienda per poter garantire un futuro occupazionale alle migliaia di famiglie ”rimaste da un giorno all’altro senza un lavoro e senza spiegazioni. Non ci rispondono neanche a telefono – conclude – chiederemo a Longobardi di intercedere per capire che fine faremò’.