Napoli, robot in sala operatoria: intervento senza precedenti al Policlinico

86

E’ stato realizzato nel Policlinico Federico II di Napoli il primo intervento al Sud di ricostruzione della parete addominale con separazione dei componenti mediante l’utilizzazione del robot. Il paziente era affetto da due difetti della parete addominale nei quadranti inferiori, insorti in seguito a interventi urologici. E’ stato possibile, attraverso l’utilizzazione del “Robot Da Vinci Xi”, ricostruire la parete addominale, con 3 piccole incisioni di 8 mm ciascuna, con il vantaggio, rispetto alla tecnica laparoscopica, di posizionare una protesi non a contatto con i visceri. Il paziente è stato dimesso in terza giornata postoperatoria in buone condizioni e senza la necessità di apporre drenaggi. A eseguire l’intervento, una “Robotic Taap” per un laparocele complesso sottombelicale, è stata l’equipe di Chirurgia Endoscopica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, diretta dal professore Giovanni Domenico De Palma. I dottori Bracale, D’Ambra, Milone e Luglio da piuù di un anno stanno eseguendo settimanalmente, attraverso l’utilizzazione del Robot, interventi di chirurgia digestiva – molti ad alta complessità – e della parete addominale.