Napoli, senza casa e attivisti occupano uffici Comune Napoli

20

Alcune decine di persone, tra nuclei familiari con bambini e attivisti dell’organizzazione “Magnammoce ‘o pesone’, hanno occupato questa mattina alcuni uffici del Comune di Napoli al primo piano di Palazzo San Giacomo. Secondo gli stessi manifestanti si tratterebbe di una quarantina di persone che hanno inscenato la protesta contro l’amministrazione comunale che, a loro dire, non si sarebbe concretamente impegnata per risolvere i problemi abitativi di sei famiglie che da un paio di anni occupano uno stabile di proprietà di un ordine religioso in piazza Miraglia. I manifestanti hanno esposto uno striscione su cui campeggia la scritta “I bambini non possono aspettare, senza tetto non si può stare”. Gli attivisti di “Magnammoce ‘o pesone” assicurano che l’occupazione continuerà fino a quando non sarà trovata una soluzione al problema abitativo delle 6 famiglie. Pur riconoscendo che il sindaco De Magistris non abbia mai negato il dialogo, i manifestanti lo sollecitano ad agire in modo concreto.