Napoli, slitta la discussione monotematica sul patrimonio

14
in foto Enrico Panini, assessore al bilancio

Il Consiglio comunale di Napoli ha rinviato a una prossima seduta la discussione monotematica sul patrimonio. La seduta era stata chiesta dalle opposizioni. La proposta di rinvio è venuta dalla Giunta ed è stata motivata dall’assessore al Bilancio, Enrico Panini, in virtù del fatto che “è in via di definizione il nuovo contratto di servizio con la Napoli Servizi”, partecipata del Comune di Napoli che si occupa del patrimonio immobiliare dell’amministrazione. A quanto riferito l’amministrazione dovrebbe chiudere il contratto di servizio in settimana. “Crediamo – ha affermato Panini – che sia più opportuno che il Consiglio comunale discuta del patrimonio una volta stilato il nuovo contratto di servizio avendo così chiari affidamenti, compiti e responsabilità”. Dal consigliere M5S, Matteo Brambilla, è stata evidenziata la necessità che la monotematica sul patrimonio sia ricalendarizzata prima che in aula arrivi la manovra di assestamento di bilancio da approvare entro fine luglio. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del consigliere Domenico Palmieri che ha evidenziato l’urgenza di affrontare la discussione “prima della pausa estiva e che i consiglieri possano entrare in possesso delle relazioni preliminari degli assessori competenti in materia di patrimonio”. In precedenza l’aula ha approvato a maggioranza due delibere su variazioni di bilancio.