Napoli, sold out a Cappella Sansevero e folla di turisti al murale di Maradona

80
in foto Cappella Sansevero_(Ph. Marco Ghidelli)

Sold out al Museo Cappella Sansevero, folla di turisti e curiosi al murale di Maradona, strade affollate dai vicoli del centro storico al lungomare Caracciolo. Anche oggi Napoli si conferma tra le località preferite dai turisti italiani e stranieri, alla vigilia del ponte del 2 giugno che già si preannuncia da tutto esaurito negli alberghi e b&b. Nella zona dei Decumani, cuore del centro storico di Napoli, ha fatto registrare il “sold out” il Museo Cappella Sansevero, scrigno barocco a ridosso di piazza San Domenico Maggiore che conserva al suo interno la celebre scultura del “Cristo Velato” e altri capolavori: i biglietti disponibili sono stati tutti venduti, non c’è più posto fino all’orario di chiusura delle 19. Chi resta fuori potrà consolarsi con una passeggiata nei vicoli della città greco-romana, imbandierati e addobbati ormai da mesi per festeggiare il terzo scudetto del Napoli, e magari visitare via San Gregorio Armeno, la strada dei presepi ormai “destagionalizzata” e in piena attività tutti i mesi dell’anno. Si conferma il pienone nei luoghi “tradizionali” della cultura, su tutti il Museo archeologico nazionale, ma anche in quelli diventati solo di recente mete turistiche, quasi di pellegrinaggio mistico: è il caso di “largo Maradona”, lo slargo di via Emanuele De Deo nei Quartieri Spagnoli, dove sulla facciata di uno dei palazzi si erge l’ormai famosissimo murale di Diego Armando Maradona.