Napoli, da valutare 20.000 pratiche di condono: c’è l’avviso per l’affidamento di incarichi esterni

29

È da oggi on line l’avviso pubblico relativo alla costituzione di una short list di professionisti esterni per l’affidamento di incarichi di supporto specialistico ai R.U.P., ciascuno di importo inferiore ad euro 40.000,00, per l’esame istruttorio delle pratiche di condono edilizio presentate ai sensi delle Leggi n. 47/85, n. 724/94, n. 326/03 e L.R. 10/04, relative ad abusi realizzati in zone sottoposte a vincolo paesistico ambientale. È quanto si legge in una nota del Comune di Napoli. “Prende così il via la procedura di “esternalizzazione guidata” delle pratiche di condono edilizio in zona vincolata, finalizzata alla definizione di circa 20.000 istanze che sono giacenti da anni e per le quali è richiesta un’istruttoria complessa, cui non è possibile far fronte ricorrendo esclusivamente all’esiguo personale interno all’Amministrazione. La procedura consentirà di dare concrete risposte alle richieste dei cittadini e di riportare nell’ambito della legalità un ingente numero di immobili – si legge nella nota – L’avviso pubblico è indirizzato a professionisti esperti della materia “condono edilizio” che per l’inserimento nella short list dovranno presentare un’apposita istanza attraverso la piattaforma web accessibile alla pagina http://portaleselezioni.comune.napoli.it, entro le ore 12.00 del 10/09/2018. Gli incarichi verranno affidati ai professionisti esterni inseriti nella short list, selezionati tramite procedura informatica, nel pieno rispetto dei criteri di trasparenza e di rotazione degli affidamenti. Le attività dei professionisti incaricati saranno eseguite con il coordinamento del personale tecnico ed amministrativo del Servizio Antiabusivismo e Condono Edilizio, nel rispetto degli atti organizzativi interni predisposti dalla Dirigenza”.
“Con l’avviso pubblico avremo un elenco di professionisti che coadiuveranno il nostro ufficio nell’istruzione delle pratiche di condono degli immobili in zona vincolata per dare una risposta a tutti i cittadini che attendono da anni di conoscere l’esito delle loro istanze – spiega l’assessore Sardu con delega al condono e all’antiabusivismo – Con il dirigente Nurcato e il suo team abbiamo definito questa procedura di esternalizzazione guidata, che ci consente di superare il problema delle carenze di personale pur conservando il fondamentale coordinamento delle attività e la validazione delle procedure. La formazione degli elenchi avverrà nel massimo rispetto della trasparenza, così come il conferimento degli incarichi, che sarà fatto applicando il criterio della rotazione e a mezzo di procedura informatizzata. Ci auguriamo che tanti giovani e tanti professionisti che si interessano di questa materia possano cogliere positivamente quest’occasione di lavoro”.