Napoli, venduta la storica sede del Mattino. Gabetti advisor della operazione finanziata da Banco Bpm

91
In foto la storica sede di via del Chiatamone del Mattino

Gabetti Agency ufficializza la vendita del Mattino con una nota in cui precisa di “aver finalizzato la procedura di vendita competitiva dell’edificio storico ex-sede del giornale “Il Mattino”, per conto di Seneca Fabbricati (Gruppo Caltagirone) alla società Chiatamone 65 Srl, con un finanziamento da parte di Banco Bpm”. L’operazione è stata gestita dal team Capital Market, coordinato da Claudio Santucci, direttore Italia Capital Market del Gruppo Gabetti.
“L’edificio situato nella zona centrale del Comune di Napoli – continua lanota -, in un’area compresa tra il Lungomare Caracciolo e Piazza dei Martiri, ai confini del rinomato quartiere di Chiaia, ha una superficie lorda (esclusi gli spazi esterni) di circa mq 7.750, conta quattro piani fuori terra oltre a un piano seminterrato e un piano ammezzato, nonché un impianto planimetrico circolare con una corte centrale e due corpi scala principali”.
Il fabbricato originario è stato costruito tra il 1905 e il 1907 come galleria urbana. Nel 1955 divenne la sede de «il Mattino» con l’esecuzione di alcune opere che ne modificarono l’aspetto. In particolare fu realizzato un porticato su via Arcoleo e via Chiatamone, chiuso con ampie vetrate nel 1986.
“L’edificio di via Chiatamone – ha commentato Ferdinando Elefante, Relationship Manager Gabetti Campania – fa parte della storia di Napoli, ex sede di quella che è una testata giornalistica storica per la città. Proprio per questo è un progetto che ha visto il totale impegno del team Gabetti, al fine di finalizzare nel modo migliore un’operazione importante per Napoli stessa”.