Nasce a Nusco la newco Sai: in Irpinia l’eccellenza europea dell’automotive

1757
in foto gli stabilimenti industriali di Sira a Nusco

Si chiama Sai, Schlote Automotive Italia, e nasce da un’eccezionale, dati i tempi, convergenza di investimenti italiani ed esteri di notevole rilevanza tecnologica nel campo dell’automotive. Tre i gruppi coinvolti, Schlote, gruppo leader nelle lavorazioni meccaniche di precisione e componenti per telai e trasmissioni di auto, con sede ad Harsum in Germania; Bohai Trimet pressofusi in alluminio per automotive; e Sira Industrie, storica azienda irpina, leader mondiale, tra l’altro, nel campo dei componenti meccanici in alluminio per l’industria automobilistica. Le tre imprese, la cui joint venture è il frutto  di anni di collaborazione, “si insedieranno – si legge in una nota – sotto le insegne della Sai,  nel polo industriale di Nusco, in provincia di Avellino, area che – grazie ai costanti investimenti del gruppo Sira Industrie – si impone con questa operazione sempre più come polo di rilevanza strategica non solo per il territorio irpino e per il Mezzogiorno, ma per l’intero comparto automotive nazionale”. “Per conto di Bohai Trimet  – si precisa nel comunicato -, Sai eseguirà le lavorazioni meccaniche sui getti pressofusi realizzati da Sirpress che confluiranno negli stabilimenti Magna PT a Bari, per essere sottoposti ad assemblaggio e distribuzione alle principali case automobilistiche”.

I numeri dell’operazione
Quarantamila metri quadrati, di cui 14.000 coperti, 150 tra tecnici e operai che verranno formati con stage in Italia e in Germania, 5 linee produttive completamente automatizzate, 10 macchine per ogni linea per un investimento totale di 52 milioni di euro e un fatturato a regime di circa 70 milioni di euro: sono questi i numeri del piano quinquennale dell’operazione Sai. I cui obiettivi saaranno illustrati (mercoledì 2 settembre, alle ore 10,30, nelll’Abbazia del Goleto, a Sant’Angelo dei Lombardi, Avellino)  nel corso di un incontro moderato da Roberto Napoletano, direttore del Quotidiano del Sud, al quale parteciperanno
Jürgen Schlote, presidente di Schlote, Luigi Mattina, ceo di Bohai Trimet e Valerio Gruppioni, presidente di Sira Industrie.Alla discussione parteciperanno inoltre Maurizio Marchesini, vicepresidente di Confindustria con delega alle filiere e alle medie imprese, Paolo Scudieri, presidente dell’Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) e titolare di Adler Group, Domenico Arcuri, ad Invitalia, Ciriaco De Mita, sindaco di Nusco e Vincenzo De Luca, Governatore della Regione Campania.