Nasce il premio Lucio Militerni, in ricordo di uno dei più eminenti giuristi napoletani degli ultimi anni

644

Promuovere nei giovani l’approfondimento di tematiche biogiuridiche e bioetiche, e ricordare uno dei più eminenti giuristi partenopei degli ultimi anni. Nasce con questo obiettivo il Premio “Lucio Militerni”, iniziativa promossa dal Polo di Biodiritto M&C Militerni. Il tema, o meglio i temi sui quali ci si potrà confrontare, sono quelli promossi nel ciclo di convegni dedicati al confronto su bioetica e biodiritto. Il primo degli appuntamenti si terrà lunedi’ 28 gennaio a Palazzo Serra di Cassano (nella sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici) sul tema: “L’inquinamento ambientale. Profili giuridici e bioetici”. Proprio nel corso del convegno saranno raccolte le adesioni al Premio. Possono partecipare coloro che al momento della compilazione della domanda non abbiano superato i 35 anni e abbiano conseguito la laurea a ciclo unico o magistrale o, ancora, i laureandi della Facolta’ di Economia Aziendale e Green Economy dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. L’articolo dovrà essere redatto secondo i criteri specifici editoriali (consultabili on line) e i lavori devono essere inediti (tutti i dettagli d’iscrizione sul sito M&C Militerni). Sono esclusi i saggi o gli articoli che abbiano già ricevuto premi o riconoscimenti a titolo oneroso o che già siano stati accettati per una pubblicazione. La valutazione degli articoli sarà affidata ad una Commissione costituita da quattro esperti del settore bioetico e biogiuridico, resa pubblica solo al termine del premio e presieduta dal direttore del Centro di Ricerca del Polo di Biodiritto Militerni. I criteri di valutazione terranno in conto dell’attualità del tema trattato, originalità argomentativa, rigore scientifico, accuratezza della forma (note, citazioni e bibliografia). Il vincitore del premio sara’ informato entro il 15 novembre con una comunicazione telematica e con una comunicazione pubblica sul sito M&C Militerni in una sezione dedicata. La cerimonia conclusiva di premiazione si terrà nel mese di dicembre 2019.