Natale a Napoli… percorsi di luce, via all’XI edizione: dieci eventi a Chiaia

279

Torna “Natale a Napoli…percorsi di luce”, l’iniziativa culturale ideata e organizzata da Tiziana Gelsomino, patrocinata dalla I^ Municipalità Chiaia San Ferdinando Posillipo.
Giunta ormai alla sua XI edizione, questa fortunata manifestazione annuncia ben dieci appuntamenti che vedranno coinvolti il mondo dell’arte, della moda, del design e del food.
Spazi insoliti, come gallerie d’arte contemporanea, store di design e di moda, ospiteranno, dall’11 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020, nel quartiere di Chiaia, mostre, performance, ed altri interessanti eventi rivolti a cittadini e turisti.
“Natale a Napoli, percorsi di luce – spiega la promotrice – è l’iniziativa a cielo aperto tra le strade e i vicoli di Chiaia, arte, moda, design, food, uniti in un connubio ideale; un Natale all’insegna della solidarietà, un progetto che con successo curo da ben undici anni e che ogni anno conferma lo spessore culturale, artistico e umano che è il tratto distintivo della nostra città”.
In particolare, quest’anno, per la solidarieta’, collaboreremo con l’Associazione Autism Aid Onlus.
Autism Aid Onlus persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale attraverso la difesa dei diritti e delle pari opportunità delle Persone con autismo. L’Organizzazione è impegnata su diversi fronti, e svolge la sua mission anche attraverso una start up cogestita da Persone autistiche che, attraverso una filiera formativa e di avviamento al lavoro, sta costruendo, attorno a se stessa, il suo dopo di noi. In particolare, la start up opera nella produzione, trasformazione e distribuzione di prodotti tipici campani, spezie e frutti aromatici, oltre all’organizzazione di eventi (presentazioni di libri, concerti, caffè letterari, workshop, seminari), laboratori e incontri con le scuole, promossi in collaborazione con Enti, sia pubblici sia privati, che sostengono, promuovono e diffondono il “messaggio” dell’Associazione.
Per l’arte presenteremo la Fondazione Jorit, che nasce per lo sviluppo e la divulgazione della street art.
Presidente della neonata Fondazione è l’artista sannita Giuseppe Leone, già professore all’Accademia di Belle Arti di Napoli, laddove anni fa si strinse il sodalizio tra il porofessore ed allievo, un giovane Jorit che Leone, nella sua lungimiranza, definì – non a torto – “il Caravaggio degli anni 2000, perché mediante i volti di gente comune e di persone note o di simbolici personaggi, ha abitato spazi delle periferie partenopee sino a giungere negli altri continenti.”
“Natale a Napoli … percorsi di luce”, 10 locations per parlare il linguaggio dell’arte.
Sarà il ristorante Mammina ad ospitare il primo dei dieci appuntamenti della manifestazione, tutti nel quartiere Chiaia. Mercoledì 11 dicembre, alle ore 18, nella sede di Mammina di via Santa Brigida 65, si e’ tenuto l’evento Fashion&Food, defilé del giovane stilista Arcane Spellcaster. Per l’occasione, gli chef del ristorante presente con quattro sedi tra Napoli, Milano e Catania, hanno deliziato gli ospiti con le prelibatezze a km0 ottenute utilizzando i prodotti di Collina San Laise, sede della start up avviata da Autism Aid onlus. Gli stessi chef di Mammina sano stati gli animatori dello show cooking art , di venerdì 13 dicembre, alle ore 19, presso lo store di design Tortoriello Mobili, in via Crispi 6/11. Special Guest, la nutrizionista Loredana Abbate. L’evento prevede la partecipazione dell’Istituto Alberghiero Duca di Buonvicino I.P.S.E.O.A. Napoli, che insieme agli chef di Mammina e agli allievi chef hanno preparato delle pietanze della tradizione natalizia napoletana.
Gli altri appuntamenti si terranno presso: Fondazione Plart, museo di arte contemporanea, con una mostra intitolata “In Sintesi Plart il fascino del novecento”; Galleria Serrao, esposizione della Nativita’, realizzata in porcellana e oro dall’istituto Raro, Caselli – De Santis, Real Fabbrica di Capodimonte.
Casamadre – Arte Contemporanea, con la mostra Hubert Scheibl; Galleria Fonti, con la mostra Lighea dell’artista Renato Leotta; Galleria Umberto di Marino con la mostra “Visto da qui_Marco Raparelli_Running the fields”; Galleria Andrea Ingenito contemporary art, mostra “Dialoghi sul Colore” artisti Rocco Borella e Valentino Vago; Galleria Al Blu di Prussia, Mostra “Selected works” di Giovanni Gastel. Il 23 dicembre, presso l’Agorà Morelli, si terrà infine la festa natalizia Gospel Christmas Aperitif.