Nautica, nasce a Napoli il Polo Italiano

117
In foto, da sinistra, Nunzio Dolce, Gennaro Amato, Barbara Berardi

Alla vigilia dell’inaugurazione della trentesima edizione dell’esposizione nautica Navigare, organizzata dalla Anrc e in programma al Circolo Posillipo di Napoli da sabato 14 a domenica 22 aprile, nasce a Napoli l’associazione del Polo Nautico Italiano. Nello studio napoletano del notaio Giuseppe Cioffi è stato sottoscritto l’atto costitutivo e lo statuto dai presidenti delle associazioni nautiche dei territori regionali di Lazio, Campania e Sicilia in rappresentanza di oltre 250 aziende dell’intera filiera della nautica. “L’associazione, non a scopo di lucro, ha un progetto strategico che possa costituire uno strumento di stimolo per la messa in opera di interventi organici in favore della filiera nautica italiana”, questa la mission della nuova associazione che presenterà il suo programma operativo durante la manifestazione Navigare. Il napoletano Gennaro Amato, già presidente dell’Anrc, è stato nominato presidente del Polo Nautico Italiano, mentre il ragusano Nunzio Dolce, presidente dell’Ascom di Messina, e Barbara Berardi, presidente dell’Associazione nautica regionale Lazio, sono i due neo vice-presidenti. “Il nostro intento e fine è quello di incrementare sempre di più l’interesse per la nautica nel panorama italiano, promuovendo altri eventi a livello nazionale e cercano così di promuovere e diffondere il made in Italy della nautica sempre più nel mondo”, dichiara il presidente del Pni, Gennaro Amato.