Nauticsud, ultimi giorni alla Mostra d’Oltremare. De Magistris: Bilancio positivo per l’economia del mare

64
o LUIGI DE MAGISTRIS facebook

Sono ben 63mila i visitatori, ad oggi, della 45.ma edizione del Nauticsud alla Mostra d’Oltremare di Napoli che termina domenica 18 febbraio. La giornata conclusiva della fiera potrebbe determinare il record di presenze. Intanto al Salone internazionale della nautica il “borsino vendite” dimostra una netta ripresa del segmento con molte aziende espositrici che hanno registrato contratti di acquisto. Venerdì sera, al Teatro Mediterraneo, assegnati per la prima volta i Nauticsud Award alle aziende che si sono maggiormente distinte per: progetto innovativo a Nautica Salpa, progetto ecosostenibile a Coastal Boat e progetto di design allo Studio Engineering Rivellini. Award anche alla stampa cartacea assegnato al giornalista Antonino Pane (Il Mattino) e televisiva, a Sandro Donato Grosso (Sky). Anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che in giornata ha visitato l’esposizione accompagnato dai vertici della Mostra d’Oltremare, Donatella Chiodo e Giuseppe Oliviero e dal Presidente Anrc, Gennaro Amato, ha sottolineato la valenza di questa edizione: “Bilancio positivo, siamo contenti di questa fiera veramente bella con tanta qualità e tanto made in Naples, fattori che hanno rimesso in moto l’economia del mare. La nostra città punta sul valore mare e su tutto quello che ruota intorno al mare compreso la diportistica e la cantieristica, il lavoro di rilancio di Bagnoli e Beverello rappresentano punti di investimento in termini di turismo, economia, lavoro e di navi da crociera ma anche quella della portualità turistica di Napoli come Mergellina. Dunque siamo soddisfatti che questo Nauticsud abbia un successo d’immagine e di risultati, un lavoro tra pubblico e privato sul quale crediamo e puntiamo per il futuro del salone nautico internazionale”. “Basta vedere i numeri per comprendere quanto il Nauticsud sia tornato a livelli di prestigio internazionale – ha affermato Gennaro Amato, presidente ANRC -. Ma quello che ci rende soddisfatti è il dato vendite che ci giunge da aziende come Apreamare, Azimut, Fiart, Rio yacht, Oromarine, Italiamarine, Suzuky, Esposito Mare, Cantieri Mimì, per citarne alcuni, che in questi giorni hanno registrato diversi ordini di acquisto. Un dato che ci porterà a fine mese ad una riflessione, in attesa dello sbocco a mare del Nauticsud, se realizzare o no con gli associati un altro appuntamento primaverile, ad aprile, del Navigare”. Intanto alla serata di gala al Teatro Mediterraneo, presentata dalla giornalista Claudia Mercurio vestita dallo stilista Bruno Caruso, in una scenografia da notte degli Oscar, con un lungo contributo musicale dell’artista Gigi Finizio, sono stati assegnati i “Nauticsud Award 2018”. I riconoscimenti sono andati alle migliori tre realtà produttive dei settori progettualità, eco compatibilità e design. Premio anche agli organizzatori del Nauticsud: Giuseppe Oliviero e Donatella Chiodo per la Mostra d’Oltremare e al presidente Anrc, Gennaro Amato per lo straordinario lavoro organizzativo svolto. Una scultura di un Ippocampo, del maestro Campitelli, a sottolineare in maniera unica, e solo per questa edizione, quanto l’impegno del team sia stato determinante per la realizzazione del salone nautico 2018. Alla fine della cerimonia Gennaro Amato, presidente ANRC, ha devoluto un assegno di 2.000 dell’associato Salvatore Capuano, ad integrazione dei 4.000 euro già stanziati dall’associazione, in favore della fondazione per i bambini dell’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon. Nel padiglione 10 (Caboto) si è svolto il tradizione appuntamento “E’ vela in Campania”, a cura del Comitato regionale FIV della V zona presieduto da Francesco Lo Schiavo, con la presentazione dei calendari sportivi regionali alla presenza dell’assessore Allo Sport e Patrimonio Comune di Napoli, Ciro Borriello. Premiati gli atleti giovanissimi delle classi Laser ed Optimist per i risultati velici 2017, ma anche tecnici, allenatori e dirigenti dei sodalizi regionali.