Nave Diciotti fa rotta verso la Sicilia

16

Palermo, 20 ago. (AdnKronos) – La della Guardia costiera italiana con a bordo 177 migranti, da giorni ferma al largo di Lampedusa, si è mossa. “Da una ventina di minuti sta facendo rotta verso le coste della Sicilia” dice all’Adnkronos il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, che stamani ha lanciato un appello al capo dello Stato, Sergio Mattarella, per “superare una situazione inaccettabile nata da braccio di ferro che ha molto di politico e nulla di umanitario”.

Ancora nessuna ufficialità sul porto di sbarco. “La nave Diciotti non è in rotta verso la nostra città”, dice all’Adnkronos il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, che ha ricevuto la conferma da fonti ministeriali.

Sul caso della nave, come apprende l’Adnkronos, la Procura di Agrigento, guidata dal procuratore Luigi Patronaggio, ha avviato un’indagine affidata alla Capitaneria di porto di Porto Empedocle e alla Squadra mobile di Agrigento. Oltre a individuare scafisti e soggetti dediti al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, l’indagine punta anche a conoscere le condizioni dei 177 migranti superstiti.