Negro Festival, i suoni della tradizione alle Grotte di Pertosa

59

Le Grotte di Pertosa-Auletta (Salerno) – alle porte del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni – riaprono il loro scenario per la rassegna di musica e cultura etnica “Negro Festival”, in programma dal 25 al 27 agosto: sono 12 i concerti della 22/a edizione, tra i quali Levante, il Banco del Mutuo Soccorso e Osanna, ed Enzo Avitabile. Gli artisti si esibiranno su due palchi: il “main stage” nell’area antistante le grotte, e “Antro Extra”, il palco all’interno dell’antro millenario che offrirà al pubblico concerti con un’acustica naturale e unica, a una temperatura costante di 18 gradi.

Il programma dell’edizione 2017 è dedicato al tema “Anime”, per offrire – ha spiegato il direttore artistico della rassegna Dario Zigiotto – “visioni e universi di diverse sensibilità stilistiche: da quello rock indipendente a quello rock-folk contaminato, di ricerca e di tradizione, da quello musicale classico europeo a quello africano”. Una commistione di suoni e ritmi che risuonerà per tre giorni nell’attrattore naturale salernitano, custode del piccolo fiume da cui prende il nome la rassegna, che nasce nelle grotte per arrivare fino al fiume Tanagro.

Il “palco principale” del Negro Festival 2017 apre alle ore 22 del 25 agosto, con i “Caracas”, gruppo che raggruppa alcuni esponenti del mondo della musica di contaminazione e di ricerca, per poi lasciare la scena a Levante, la nuova protagonista della musica indipendente italiana. Il palco “Antro Extra”, che da quest’anno torna all’interno delle grotte, ospita invece alle ore 21 il trio “Cafè Loti”. Sabato 26 sarà invece la volta della “Classica Orchestra Afrobeat”, un ensemble di 14 elementi con strumenti organici europei e africani, e di Enzo Avitabile, che sarà accompagnato dai Bottari di Portico, con cui presenterà “Lotto Infinito”, il suo ultimo lavoro discografico. Sul palco di “Antro Extra” si esibiranno invece Alfio Antico e Amedeo Ronga. L’ultima giornata della rassegna (domenica 27 agosto), si apre all’interno delle grotte con i live dei giovani vincitori del Premio Parodi di Cagliari. Sul palco principale, invece, saranno gli Osanna e il Banco del mutuo soccorso a chiudere la 22/a edizione del “Negro Festival”.

Tutte le sere, dopo i concerti, Dj set fino all’alba e stand con degustazioni di prodotti tipici locali, tra cui l’ormai famoso carciofo bianco.