Neuromed, nel termopolio di Pompei l’eredità della dieta mediterranea

15

Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute) – “L’incredibile scoperta a Pompei di un antico termopolio romano avviene nel decennale della dieta mediterranea quale patrimonio immateriale dell’umanità che l’Unesco ha conferito nel 2010. Una coincidenza che fa riflettere soprattutto ora, al tempo della globalizzazione alimentare che rischia di far scomparire l’unicità del modello alimentare più antico e famoso al mondo”, che si conferma “un’arma vincente contro le principali malattie croniche e anche per ridurre la mortalità”. Lo sottolineano gli esperti dell’Irccs Neuromed di Pozzilli (Isernia).