New York, il 5 dicembre tanti divi Usa al concerto natalizio di beneficenza promosso dalla San Pio Foundation

31

Si svolgerà giovedì 5 dicembre, alle ore 19,15, alla Merkin Hall di New York (129 W 67th Street), il concerto di beneficenza promosso in vista del Natale dalla San Pio Foundation. Già in vendita i biglietti da 50 e 100 dollari (me sono disponibili anche biglietti Vip da 1.000 dollari): è possibile acquistarli, comunica una nota dell’organizzazione, collegandosi al sito www.kaufmanmusiccenter.org, oppure chiamando il numero Usa 212-501-3330.
La Saint Pio Foundation è un’importante associazione benefica legata alla memoria di San Pio da Pietrelcina, che negli Stati Uniti, ma anche in altre nazioni del mondo, si impegna a far conoscere il santo e la sua opera. “Fondata nel 2014, da Luciano Lamarca, tenore italo-americano di origini pugliesi – si legge in una nota su Internet – , l’associazione ha avuto una immediata e grande visibilità, conquistando personalità politiche, culturali e artistiche, che, a loro volta – si legge in una cronaca grazie alla loro notorietà, hanno contribuito a divulgarne lo spirito. Tra queste personalità si trovano divi di Hollywood, come Robert Davi (il padre era di Palermo e la madre della provincia di Avellino), attore, regista e cantante, famoso per avere interpretato molti film e serie tv di successo come CSI; Tony Lo Bianco, che lavorò anche nel Gesù di Nazareth di Zeffirelli; Joe Mantegna, famoso in Italia soprattutto per la serie TV Criminal Minds; Gary Sinise, popolare per le sue interpretazioni in Forrest Gump e Apollo 13 e per il serial CS, e tanti altri…Fanno parte della fondazione anche uomini politici, come l’onorevole Robert Astorino, governatore della contea di Westchester (New York) o scienziati come il dottor Robert C. Gallo, direttore dell’Istituto di Virologia Umana dell’Università del Maryland. L’associazione è inoltre riconosciuta come fondazione cattolica dalla Conferenza Episcopale Americana, ed ha tra i suoi sostenitori il cardinale Edwin O’Brien, Gran Maestro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme; il cardinale Donald Wuerl, arcivescovo di Washington; l’arcivescovo Bernardito Auza, osservatore permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite; monsignor Josè Horacio Gomez, arcivescovo di Los Angeles, e monsignor Frank Joseph Caggiano, vescovo di Bridgeport, che della fondazione è vicepresidendente del Consiglio consultivo religioso”.