New York, il killer si è vantato dell’attacco “Si preparava da settimane”

21

New York, 1 nov. (AdnKronos) – Sayfullo Habibullaevic Saipov
non ha mostrato rimorsi e si è vantato dell’attacco. Lo riporta Nbc News, citando fonti della polizia che ha interrogato il 29enne uzbeko in ospedale. Saipov, principale sospettato per l’attentato terroristico di ieri a New York, nel quale sono rimaste uccise 8 persone, è stato ferito dagli agenti mentre tentava di fuggire. All’interno del furgone utilizzato per la strage è stato ritrovato un biglietto inneggiante allo Stato islamico.

Saipov si preparava all’attentato a Manhattan da lungo tempo. “Sembra che Saipov pianificasse” l’attacco “da un certo numero di settimane, lo ha condotto in nome dell’Is”, ha affermato l’ufficiale della polizia di New York John Miller nel corso di una conferenza stampa. Secondo gli investigatori, il killer “avrebbe seguito le istruzioni dello Stato islamico”.