Niaf, l’addio a Marchionne: Una leggenda dell’automotive

29
In foto Sergio Marchionne
Una leggenda dell’industria automobilistica. E’ così che la National Italian American Foundation definisce Sergio Marchionne in una nota, firmata dai vertici dell’associazione, attraverso la quale si esprime “profonda tristezza” per la scomparsa del manager italo canadese e già ceo di Fiat Chrysler Automobiles. Nel 2015 proprio la Niaf, durante una cerimonia organizzata a Washington, premiò Marchionne con l’International Business Award. “Idee, competenza, duro lavoro e tenacia hanno fatto di lui uno dei migliori manager dei nostri tempi, questa leggenda dell’industria automobilistica ha preso Fiat e Chrysler quando erano sull’orlo della bancarotta e le ha rese una sola società leader del mercato mondiale”, dichiara Gabriel A. Battista, co-chairman della Niaf. “E’ l’unico leader che si è fatto conoscere nel mondo per la sua creatività, la passione e l’integrità, i nostri pensieri e le nostre preghiere vanno a famiglia, amici e colleghi di Sergio”, dice l’altra chairman di Niaf, Patricia de Stacy Harrison.
In foto Lello Esposito, a destra, con Marchionne a Washington, nel 2015, in occasione del Premio Internazionale attribuito dalla Niaf al manager
In foto Pasqualino Monti, a destra, parla con Marchionne a Washington, nel 2015, in occasione del Premio Internazionale attribuito dalla Niaf al manager