“Niccolò Bettarini accoltellato 11 volte per difendere un amico”

25

Milano, 1 lug. (Adnkronos) – (AdnKronos) – ”Questa notte nostro figlio Niccolò, è stato aggredito da molte persone, mentre cercava di difendere un amico. Fortunatamente le conseguenze non sono gravi, Niccolò si sta riprendendo velocemente, un miracolo visto le 11 coltellate inferte”. E’ quanto si legge in una nota congiunta di Simona Ventura e Stefano Bettarini, entrambi all’ospedale Niguarda dal figlio Niccolò. “Sperando che i colpevoli vengano presto assicurati alla giustizia, vogliamo ringraziare in primis la Questura di Milano, le Istituzioni e la meravigliosa squadra del Pronto Soccorso dell’Ospedale Niguarda per esserci stati così vicino”, concludono.

Il 19enne “è ricoverato per lesioni superficiali da taglio su tronco, addome e un arto superiore”, comunicano dall’ospedale. Sono stati eseguiti “tutti i necessari accertamenti, è in programma nei prossimi giorni intervento per la lesione riportata all’arto superiore (lesione al nervo)”, si annuncia nel bollettino medico. “Le condizioni non sono gravi. La prognosi è comunque riservata, in attesa dell’intervento”, conclude la nota, precisando che non è in pericolo di vita.

Quattro sospettati sono stati portati in Questuraanche se a quanto si apprende per ora nessun provvedimento è stato preso dalla Squadra Mobile e dell’autorità giudiziaria competente.

Nessuno dei fendenti per fortuna ha colpito organi vitali. Quando è stato soccorso fuori dal locale era cosciente. Il gestore del locale Roberto Cominardi, parlando con l’Adnkronos, dichiara che “Niccolò , come qualcuno ha scritto, lui è andato via per ultimo, tutti sono usciti tranquillamente”. “Erano degli animali”, ha detto un amico-testimone. “Si sono accaniti contro il ‘Betta’. Non so perché sia scoppiata la lite, ma si sono accaniti contro di lui” rimarca un altro giovane. “Tre di loro mi sembravano drogati, avevano 30-40 anni. Spero che facciano anni di galera”.

Il 19enne ha trascorso in compagnia di un gruppo di amici, con loro anche alcune ragazze ma una volta uscito sarebbe stato circondato da più persone e colpito più volte con un coltello. L’arma non è stata trovata dalla polizia.

Niccolò è il primo figlio dell’ex coppia Ventura-Bettarini, prima ha tentato la strada del calcio andando a studiare e ad allenarsi in Inghilterra, ma di recente si è avvicinato al mondo dello spettacolo.