Nicola Quaranta presidente della Società Italiana di Audiologia e Foniatria (Siaf)

41
in foto Nicola Quaranta (Imagoeconomica)

Il direttore dell’unità operativa complessa di otorinolaringoiatria universitaria del Policlinico di Bari, Nicola Quaranta, è stato eletto presidente della Società Italiana di Audiologia e Foniatria (Siaf). Lo rende noto lo stesso Policlinico del capoluogo pugliese ricordando che la società scientifica, fondata da padre Agostino Gemelli nel 1950, promuove attività culturali e scientifiche relative alla diagnosi e terapia della sordità, dei disturbi dell’equilibrio della voce e della deglutizione.Quaranta è specializzato nella chirurgia delle otiti croniche e dell’otosclerosi, della chirurgia della sordità con impianti cocleari, della chirurgia del neurinoma dell’acustico, della trattamento delle vertigini e della chirurgia endoscopica nasale. Dal 2004 è professore associato e dal 2019 ordinario in Otorinolaringoiatria presso l’Università di Bari “Aldo Moro”.

La società italiana di audiologia e foniatria sta collaborando con la Società italiana di otorinolaringologia e chirurgia cervico-facciale per la terza giornata di sensibilizzazione dell’udito che si svolgerà il 3 marzo in occasione della Giornata mondiale dell’udito, promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità. Il tema di quest’anno sarà “Sordità, una disabilità nascosta”. La sordità viene ancora nascosta dai pazienti per lo stigma associato all’uso degli apparecchi acustici, ma allo stesso modo la sordità in maniera subdola e nascosta rappresenta un importante fattore di rischio per lo sviluppo di deficit cognitivi in età adulta.