Nicola Tucci è il nuovo direttore commerciale di Besana

78
in foto Nicola Tucci

Arriva un nuovo volto ai vertici commerciali di Besana, azienda del Gruppo Importaco, leader europeo nella lavorazione e commercializzazione di frutta secca ed essiccata. Nicola Tucci, classe ‘72, ha assunto infatti da gennaio il ruolo di Direttore Commerciale di Besana-Importaco.
Laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Bari, indirizzo Marketing & Finance, Tucci ha maturato una consolidata esperienza nel settore alimentare a livello nazionale e internazionale, ricoprendo diversi ruoli di coordinamento e responsabilità per aziende del calibro di Nestlè, Unilever, Coca Cola Sicily & Albania, Mondelez-Kraft Foods e Reckitt Benckiser. “Sono estremamente felice ed entusiasta – dichiara Tucci – di entrare a far parte della famiglia Besana-Importaco, portando tutta la mia esperienza di 23 anni in General Management, Sales, Marketing e Finance maturate in aziende multinazionali specializzate in FMCG, beni di largo consumo quali food, beverage, home, health & personal care. Intendo contribuire a far crescere ulteriormente il Gruppo Besana-Importaco, affrontando le numerose sfide che ci si pongono innanzi e trasformandole in opportunità di crescita”.  “Siamo sicuri – aggiunge Riccardo Calcagni, Ceo di Besana – che le qualità personali di Nicola, insieme al suo background, gli consentiranno di entrare subito in sinergia con la nostra organizzazione. Siamo altresì certi che incontrerà la collaborazione di tutti e che il suo contributo porterà da subito ad accrescere il nostro business a livello globale”.
“L’insediamento di Nicola Tucci nel ruolo di Chief Commercial Officer Retail – si legge in una nota aziendale – arriva in un momento strategico per il settore della frutta secca ed essiccata, caratterizzato da domanda in crescita, produzione mondiale in calo (-8% secondo dati INC) e contestuale aumento dei costi delle materie prime e servizi.  Besana, nell’ultimo anno, è riuscita a garantire sempre la supply chain. Ha giocato inoltre la carta dell’innovazione consolidando la propria leadership a livello europeo: la  sinergia con l’azienda spagnola Importaco, avviata poco più di un anno fa, ha permesso di creare la più grande piattaforma del mediterraneo per la frutta secca ed essiccata. Il fatturato del gruppo nel 2021 è salito a 661,835 milioni di euro, con una forte spinta ai progetti di sviluppo legati all’innovazione di prodotto e processo”.