Niente torta per coppia gay, giudici danno ragione a pasticciere

20

Washington, 4 giu. (AdnKronos) – La Corte Suprema degli Stati Uniti ha dato ragione al pasticciere che ha rifiutato di realizzare una torta per il matrimonio di una coppia omosessuale. Il verdetto, sostenuto da 7 giudici e bocciato da 2, ha posto fine alla vicenda cominciata nel 2012. Sei anni fa Jack Phillips, a Denver, per motivi religiosi rifiutò di realizzare una torta per David Mullins e Charlie Craig, che avrebbero voluto festeggiare il matrimonio celebrato un anno prima in Massachusetts. “Mi dispiace, ragazzi. Non faccio dolci per matrimonio omosessuali”, le parole di Phillips, proprietario del Masterpiece Cakeshop.

Mullins rese pubblica la vicenda con un post su Facebook, attirando in particolare l’attenzione della Colorado Civil Rights Commission, che si espresse contro la condotta tenuta dal negoziante e ritenuta discriminatoria. Il verdetto fu confermato anche dalla Corte d’appello del Colorado. La causa è approdata quindi alla Corte Suprema che ha dato invece ragione al pasticciere.