No al carcere per Sasha Skochilenko. L’artista arrestata in Russia per i volantini contro la guerra. Ecco la petizione

143
L'artista Sasha Skochilenko (da Facebook)

L’artista Sasha Skochilenko di San Pietroburgo è stata arrestata una settimana fa per aver posizionato volantini contro la guerra, simili ai normali cartellini dei prezzi, sugli scaffali dei supermercati. Rischia una condanna fino a dieci anni di carcere. Lo comunica l’Associazione Ovd-Info.
Nel centro di detenzione preventiva in cui si trova Sasha é in pericolo di vita: non le viene concesso di seguire il regime alimentare corretto per la sua salute (é celiaca).
Inoltre soffre di un disturbo bipolare, lo stress provocato dalla detenzione può esacerbare la sua malattia e l’assunzione dei farmaci necessari in prigione é quasi impossibile.
É stata promossa una petizione per chiedere una forma diversa di custodia cautelare:
www.change.org/FreeSashaSkochilenko