No-green pass in piazza Dante, il sindacato Sugc: Accerchiata e insultata giornalista Sky

80
in foto la giornalista di Sky Tg24, Gaia Bozza (foto da Facebook)

Solidarietà da parte del Sindacato unitario giornalisti della Campania (Sugc) alla giornalista di Sky Tg24 Gaia Bozza, “accerchiata e insultata” a Napoli in piazza Dante durante una protesta “no-green pass”. I manifestanti, riferisce il Sugc, “le hanno urlato ‘giornalista terrorista’, ‘venduti’ e insulti di ogni tipo; qualcuno ha cercato anche di aggredirla, ma è stato bloccato da altri manifestanti. La situazione si è fatta difficile e la redazione di Sky è stata costretta a interrompere la diretta. E’ davvero paradossale che chi scende in piazza per chiedere libertà assoluta, nonostante una gravissima emergenza sanitaria, abbia difficoltà a rispettare una libertà essenziale e costituzionalmente garantita come la libertà di stampa. L’episodio segue quello avvenuto a Firenze contro il giornalista di Fanpage Saverio Tommasi. Facciamo appello al questore perché i protagonisti di questa aggressione, ripresi dalle telecamere di Sky e di altri telegiornali, siano identificati e puniti”, conclude il Sugc.