Noi consumatori contro Municipia spa: In Campania cartelle esattoriali e fermi amministrativi. E’ un abuso

50
In foto Angelo Pisani

Fermare la riscossione e le gravi discriminazioni in corso da parte di Municipia Spa per conto della Regione Campania ai danni dei contribuenti”. Lo chiede il presidente di “Noi Consumatori”, Angelo Pisani, al premier Draghi ed alle istituzioni. “I contribuenti campani – afferma Pisani – sono penalizzati rispetto gli altri cittadini italiani, messi in stand by dal sistema Equitalia, che rispetta lo stop di legge alla riscossione fino al 30 marzo 2021”. Alla luce della pandemia da Covid-19 in atto e della grave crisi economico sociale Pisani chiede “di urgenza, di bloccare subito le discutibili iniziative messe in atto dalla Municipia Spa, concessionaria per il recupero dei crediti tributari dell’Ente regionale e di qualche Comune”. “In Italia – afferma Pisani – la legge deve essere uguale per tutti e non puo’ esser tollerabile sparare a suon di cartelle e tasse sulla pelle dei cittadini addirittura quando a livello nazionale si è deciso di dare un po’ di respiro alle vittime del covid”. Invece la concessionaria, della Regione Campania e di qualche Comune anche per pochi euro sta azionando fermi amministrativi sui veicoli di cittadini debitori o presunti tali senza tener conto dell’emergenza in atto ed addirittura ‘pignorando’ veicoli anche per i 70/80 euro di debiti.