Nola, letteratura per ragazzi: mille studenti nella giuria del festival promosso dal Premio Cimitile

246

“Campania Felix. Festival della Letteratura per ragazzi e giovani”: l’edizione 2019 apre i battenti il 15 maggio.
Con l’inaugurazione che si terrà alle 17 al Seminario Vescovile di Nola, prende il via un’iniziativa culturale che si concluderà il 17 maggio e che coinvolge 1000 alunni di oltre 20 scuole della Campania. L’evento è promosso dalla Fondazione “Premio Cimitile” e dall’Associazione “Obiettivo Terzo Millennio”.
Il Festival, unico nel suo genere in Campania, aprirà i battenti mercoledì 15 maggio con la premiazione della borsa di studio “Lettura e scrittura creativa, la fiaba più bella, il racconto più bello”, rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado della Regione Campania con l’obiettivo di avvicinare bambini, ragazzi e giovani alla lettura e alla scrittura.
Nell’arco dei tre giorni ci saranno incontri con autori, il Festival e gli atelier creativi con laboratori di lettura e scrittura creativa, di fumettistica, teatrale, musicale, di archeologia classica e medievale e di carta pesta. Il Festival incontra la scuola, musica, teatro, spettacolo, con la partecipazione delle scuole della Campania e di circa 20 scuole del territorio partner del Festival e il coinvolgimento di circa 1000 ragazzi, che leggeranno i libri e faranno parte della giuria e nella serata conclusiva venerdì 17 Maggio assegneranno alla migliore opera inedita di narrativa per ragazzi, il Premio “Campania Felix. Letteratura Festival 2019” e la pubblicazione dell’opera su tutto il territorio nazionale a cura della Casa Editrice Medusa.
Il Festival voluto e curato da Felice Napolitano, socio di Obiettivo Terzo Millennio e Presidente della Fondazione Premio Cimitile, Istituto di Alta Cultura della Regione Campania, che organizza la rassegna letteraria nazionale “Premio Cimitile”, si pone come obiettivo la promozione e lo sviluppo del piacere della lettura, con l’intento di riavvicinare i giovani studenti e la gente comune al libro e alla letteratura. Ma anche la promozione culturale, la conoscenza e la valorizzazione delle bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio. L’iniziativa, vanta autorevoli patrocini: Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Curia Vescovile della Diocesi di Nola.