Noleggio, le imprese si preparano alla mobilitazione: messi in crisi da un anno di stop

56

Martedì 26 gennaio, alle ore 10.30, dinanzi alla Prefettura di Napoli Confesercenti Campania e FederNoleggio organizzeranno una manifestazione di protesta per accendere i riflettori sul gravissimo problema delle aziende di noleggio auto e di autobus turistici, ignorati del tutto dal Governo Nazionale. Si tratta di oltre 1000 aziende in Campania, 4mila autobus da Gran Turismo fermi da quasi un anno e migliaia di auto NCC con 6mila lavoratori senza occupazione (indotto diretto) e oltre mille lavoratori (di indotto indiretto) in ginocchio per i 10 mesi di inattività.
Una intera filiera, composta non solo da imprenditori del settore, aziende dell’autonoleggio e degli NCC ma anche da autisti, meccanici, carrozzieri, elettrauti, gommisti e tappezzieri che è sull’orlo del fallimento. Ci saranno oltre 100 persone in sit in: insieme a loro il presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo e di Federnoleggio Napoli Antonio Paone.