Non dà il cappellino allo scafista, bambino ucciso a colpi di pistola

36

Palermo, 6 mag. (AdnKronos) – E’ attraccata al porto di Catania la nave ‘Phoenix’, della Ong Moas, con 394 migranti a bordo. Sulla nave c’è anche il cadavere di un ragazzino.

Insieme ad altre organizzazioni Moas è stata al centro, di recente, delle polemiche sulle ong. A bordo c’è anche la fondatrice dell’organizzazione non governativa Regina Catrambone.

Il cadavere appartiene a un ragazzino ucciso “a colpi di pistola perché non ha voluto dare il suo cappellino da baseball a un trafficante”, come ha raccontato ieri Catambrone.