Nordcorea: L.Napoleoni, tra Kim e Moon alleanza soprattutto economica

26

Londra, 27 apr. (Labitalia) – “Kim Jong-Un vuole la pace tanto quanto Moon e, soprattutto, il dittatore nordcoreano vuole migliorare in modo consistente le condizioni economiche del suo Paese. E questa alleanza tra Coree sarà principalmente economica e commerciale”. Lo dice a Labitalia Loretta Napoleoni, economista che ha studiato a lungo la storia e la società coreana. Napoleoni ha recentemente pubblicato per Rizzoli il libro ‘Kim Jong-Un, il nemico necessario”.

“Sulla denuclearizzazione invece -aggiunge Napoleoni- credo che il percorso sarà molto lungo. Kim sicuramente farà entrare gli ispettori, prenderà tempo e può anche darsi che alla fine questa denuclearizzazione non sarà completa. Ci sarà invece, anzi di fatto è già iniziato, un ‘congelamento’ dell’uso della minaccia nucleare”.

“Di sicuro, questo accordo rafforza Kim e il suo regime -sottolinea Napoleoni- e sarà sempre più difficile toglierlo dalla sua posizione di potere. Del resto, la Corea del Nord dispone di grandi risorse minerarie, la Corea del Sud di grandi risorse agricole: insieme fanno una potenza fantastica che si muoverà come una sorta di ‘Unione europea’ di due Stati, naturalmente con la benedizione della Cina, senza la quale questa operazione non sarebbe stata possibile”. Riguardo invece a una ipotetica riunificazione politica delle due Coree, “questa è da escludersi categoricamente”, conclude Napoleoni.