Nordcorea, Putin: “Stop isteria militare, rischio catastrofe”

19

Xiamen, 5 set. (AdnKronos) – No “all’isteria militare”, si rischia “una catastrofe planetaria”. Parlando al termine del vertice dei Brics a Xiamen, in Cina, dopo aver definito “inutili e inefficaci” le sanzioni contro la Corea del Nord, il presidente russo Vladimir Putin ha scandito: “Intensificare, in queste condizioni, l’isteria militare è insensato, porta a un vicolo cieco”. Secondo Putin, si rischierebbe “una catastrofe globale, planetaria e un’enorme perdita di vite umane. Non c’è altra via che risolvere la crisi nordcoreana attraverso il dialogo pacifico”.

L’opinione del presidente russo è che l’intervento straniero in Iraq e Libia ha convinto il leader nordcoreano Kim Jong-un della necessità di dotarsi di armi nucleari per sopravvivere: “Mangeranno erba, ma non fermeranno i loro programmi fintanto che non si sentiranno sicuri”.