Norvegia, Pulcinella protagonista al Festival dei burattini di Oslo

31

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, nell’ambito del Festival dei burattini “Figur i Fossekleiva”, Bruno Leone propone un corso per attori su “Pulcinella”, la maschera campana della commedia dell’arte italiana e del teatro delle marionette. Pulcinella è “l’uomo di strada” che riesce sempre a scampare la morte. Prende in giro le autorità, l’arroganza e la paura. Non è un eroe, ma un tipo del tutto comune.

Lo spettacolo di Pulcinella utilizza tecniche tradizionali ed è pieno di umorismo, storia, satira e musica. Questo personaggio si ritrova, in varianti diverse, anche in altri nazioni, come la figura “Punch” nella tradizione inglese, mentre in Francia è conosciuto come “Guignol”. L’arte dei burattini napoletani, teatrini di posa con fantocci di cenci e legno, è nata intorno al XVI secolo con il nome di guarattelle, derivato da guarattino, ovvero burattino e Bruno Leone ne è oggi uno dei protagonisti più affermati chiamato in tutta Europa come insegnante di burattini e del teatro di strada. Il corso di Bruno Leone è in programma per il 12 agosto.