Nucleare: Salvini, ‘errore fermarsi in passato, sto con Cingolani’

10

Roma, 6 set. (Adnkronos) – “Se uno già dice no a valutare dimostra chiusura mentale. La valutazione non comporta già un giudizio. Secondo me è stato un errore fermarsi in passato. È chiaro che è un tipo di scelta che ti porta i risultati dopo 15 anni, non dopo 15 giorni, però idrogeno verde, blu ed energia pulita perché no? Sostengo assolutamente l’idea del ministro Cingolani”. Lo dice Matteo Salvini a Repubblica. “Il nucleare è un’energia molto più pulita e molto meno pericolosa rispetto ad altre”.