Nuova avventura per Maridà Non solo abiti per il fatidico sì

36

  Tutto per la sposa, nel cuore di Napoli. Sposarsi oggi, rimane ancora una tappa   Tutto per la sposa, nel cuore di Napoli. Sposarsi oggi, rimane ancora una tappa importante da ricordare. Ma soprattutto un evento da organizzare. A coniugare la scelta di capi di abbigliamento femminile per il fatidico “si” ci pensa l’atelier Maridà con il lancio di un progetto di alta moda partenopea. “Maridà lovely moments” è stato presentato lo scorso fine settimana con un pomeriggio tutto al femminile e di grande successo nell’atelier di piazza Sette settembre, dove la nota coutier partenopea Annamaria D’Alessandro, affiancata dalla wedding planner Stefania Guerriero, ha illustrato la sua nuova avventura aziendale. Quella di relazionare la passione per la creazione di abiti esclusivi da sposa e da cerimonia con la cura del particolare nella ideazione e pianificazione di eventi speciali. Un’opportunità per tutte le donne che vogliano essere ispirate ed aiutate a realizzare una giornata indimenticabile, dalla scelta del vestito nuziale a tutti i dettagli organizzativi, affidandosi così ad un team professionale, sensibile alle esigenze della cliente. Quaranta anni di attività sartoriale, specializzata in abiti da cerimonia, quella della stilista D’Alessandro, che vanta una tradizione familiare iniziata cento anni fa con i nonni paterni e che oggi continua producendo per il mercato sia nazionale che estero. La couturier si avvale quindi dell’entusiasmo e del dinamismo di Stefania che, dopo anni di esperienza lavorativa per le Bebè jewerly, si è immersa nella passione con successo nell’attività del wedding planner. E’ il caso di dire che si tratti di un binomio vincente per chiunque voglia far diventare il proprio sogno una realtà.  Cocktail da vip – Primo biglietto di presentazione, il cocktail inaugurale che ha visto nel corso della serata sfilare gli abiti più belli. Alcuni tra i capi più prestigiosi sono stati indossati da amici della famiglia D’Alessandro Guerriero, come la modella e conduttrice rai Dalila Pasquariello, la giovanissima Francesca Andolfi e la piccola Marilù Pisacane nelle vesti della damigella. Nel parterre degli ospiti sono intervenuti Luigi Giamundo, presidente Hismos e consigliere dell’Unione industriali di Napoli, Annalisa Vessella Pisacane, consigliere regionale ed ancora Paolo Verde, patron de Le bebè jou, Flavia Barattini, industriale della moda con Chick Corea, i fratelli Franco e Lucio Buonadonna, area manager Alfa Wasserman. Donne innamorate, un consiglio…affacciatevi da Maridà Lovely Moments, perché la favola sta per cominciare!