Nuove opportunità nelle relazioni tra Russia e Italia

27
In foto Pasquale Terracciano

Nel mondo post-pandemia che si va disegnando, «le relazioni economiche tra Italia e Federazione Russa, già tradizionalmente eccellenti, si arricchiranno di ulteriori opportunità». A parlare è l’ambasciatore italiano in Russia, Pasquale Terracciano, intervenendo alla 12a edizione del Forum Gaidar, come relazionati dal Giornale Diplomatico: “ Ci sono molti settori, indicati dalle autorità russe come prioritari nel prossimo futuro, che offriranno grandi opportunità di cooperazione industriale e contribuiranno al processo di transizione verso soluzioni sostenibili e resilienti che dovrà caratterizzare la ripresa post pandemia: penso alle infrastrutture, ai servizi sanitari, alla farmaceutica, all’agroindustria, ma soprattutto al settore energetico, con particolare riferimento alle energie rinnovabili”, ha aggiunto l’Ambasciatore Terracciano.
“ La drammaticità di questa crisi impone un ripensamento in termini di sostenibilità delle strategie di crescita, il rafforzamento della cooperazione internazionale e la transizione verso modelli economici più resilienti e inclusivi”, ha aggiunto il diplomatico.
“ L’Italia, nel 2021, in qualità di Presidenza del G20 e copresidenza della COP26 in partnership con il Regno Unito, svolgerà un ruolo di primo piano in questo processo e farà il possibile per assicurare che la ripresa economica inneschi questo cambiamento, che dovrà investire tutti i settori, a partire da quello sanitario, ed essere a beneficio di tutti, a partire dai più vulnerabili, all’interno della cornice obbligata di una cooperazione multilaterale ancora più intensa”, ha concluso Pasquale Terracciano.