Nuove tecnologie, a San Domenico Maggiore c’è il Neapoli’s Culture Forum

32

Neapoli’s Culture Forum attiva la nascita e lo sviluppo di idee, progetti e soluzioni innovative che sfruttino le nuove tecnologie per l’offerta, la diffusione e la fruizione della cultura, con l’obiettivo della crescita del Pil culturale.
Questo è il fine dell’appuntamento annuale internazionale ideato e promosso dalla non profit Neos Logos di Milano, voluto e co-organizzato dal Comune di Napoli Osservatorio Permanente per il Centro Storico di Napoli – Sito Unesco, attivamente supportato dalla Città Metropolitana, in partnership con Innovability, leader per eventi sull’innovazione, e con la collaborazione di Fondazione con il Sud.
Dato fondante del Forum è la localizzazione in Italia, in assoluto il Paese con la maggiore densità di beni culturali al mondo, e nella città di Napoli, metropoli con un patrimonio culturale immenso che si trova al centro di una straordinaria concentrazione di siti dell’Unesco, ma anche area che sta vivendo una spinta all’innovazione senza precedenti, tanto da configurarsi come nuovo polo di attrazione per la comunità tecnologica europea.
Il Forum, che si svolge nell’ambito della #DM18, Digital Meet, il più grande festival italiano su alfabetizzazione digitale per cittadini e imprese (www.digitalmeet.it), avrà luogo venerdì, 19 ottobre, dalle 09:00 alle 18:00, presso il Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, nel cuore del centro storico di Napoli, sito Unesco dal 1995, e “coinvolge gli attori dei cinque continenti che lavorano, studiano, sperimentano, offrono, fruiscono, costruiscono valori e valore con la cultura, i territori e le innovazioni tecnologiche”, spiega Edoardo Fleischner, direttore di Napoli’s Culture Forum, che, con il regista e docente napoletano Luigi Barletta, ha creato il “concept” del forum.
Fleischner annuncia che questa edizione del Forum è dedicata a Valter Ferrara, scomparso pochi giorni fa, da sempre “un combattente attivissimo sul fronte della cultura e facente parte del gruppo promotore del Forum. Valter aveva in programma l’intervento di apertura”.
Un’area Live Experience e Demo, resterà attiva per tutta la durata del Forum, consentendo di esplorare, sperimentare e toccare con mano alcune delle applicazioni più interessanti proposte da start up e grandi aziende, dalle immersioni virtuali tra antichi relitti alle ricostruzioni in modalità Cross Reality (XR), Virtual Reality (VR) e realtà aumentata (AR).