Nuovi Orizzonti, Iossa: Campania laboratorio per la sinistra unità

90
in foto Felice Iossa, presidente di "Nuovi Orizzonti"

“La Campania è sempre stata un laboratorio politico capace di elaborare proposte innovative che hanno poi influenzato gli scenari del Paese. In questa ottica riteniamo opportuno lavorare per una sinistra unita che, mai come adesso, è soprattutto ‘necessaria’. Lo è per fronteggiare l’avanzata in Italia e in Europa dei movimenti populisti, sovranisti e anti europeisti. Lo è per rivendicare i diritti dei lavoratori, delle fasce più deboli della nostra comunità e dei giovani del Mezzogiorno completamente dimenticati dal Governo attuale e da quelli precedenti”. Lo afferma Felice Iossa, presidente di “Nuovi Orizzonti” presentando la prima festa della “Sinistra necessaria” organizzata dall’associazione e che si terrà a Napoli il 26 e 27 ottobre. Aggiunge Iossa: “Lo è per impedire che il Sud sia sempre più fanalino di coda in Europa tra politiche occupazionali vecchie e superate e redditi di cittadinanza che sanno tanto di elemosina. Lo è per cercare di riequilibrare il divario tra Nord e Sud del Paese a partire dalla perequazione dei servizi sociosanitari, dei trasporti pubblici, dell’accesso al credito per le start up, le piccole aziende, gli artigiani. Di questo e tanto altro parleremo con i nostri ospiti e con tutte le forze della sinistra che saranno presenti per formare una Sinistra più forte, unita, che sappia essere ago della bilancia nella scelta dei cittadini tra la politica degli annunci e dell’odio e quella dei diritti e della solidarietà”. “Una due giorni di dibattiti e iniziative tra le varie esperienze della sinistra campana e nazionale” affermano gli organizzatori. L’apertura è prevista per venerdì 26 ottobre alle ore 17.30 nella Sala degli specchi di Palazzo Zapata a piazza Trieste e Trento. A confrontarsi sul tema della Sinistra necessaria saranno la vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera, Michela Rostan, i deputati di Liberi e Uguali, Guglielmo Epifani e Federico Conte, l’accademico Claudio Signorile, l’analista politico Nunziante Mastrolia, il sociologo Luciano Pellicani insiemec on Iossa, moderati da Salvatore Sannino. La seconda giornata di lavori, sabato 27 ottobre, vedrà come tema centrale la solidarietà e le nuove opportunità per i giovani. Nell’IPM di Nisida, a partire dalle ore 18.00 sarà possibile assistere alle esibizioni dei ragazzi del Laboratorio teatrale di Nisida, e dei “Monelli tra i fornelli”. Seguirà il confronto tra i giovani dell’IPM con gli imprenditori e gli operatori sociali moderato da Pasquale Giardiello. Sarà presente, fanno sapere i promotori della kermesse, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.