Nutella e Sanremo, così cambia la comunicazione

20


Sanremo, un’icona che resiste, anche con un’edizione unica come quella di quest’anno. E come la voce di Luciano Pavarotti e della sua “Buongiorno a te”. Perché non cantarla tutti insieme? È questa la call to action pensata da Ferrero per le pause del Festival, con l’invito a riprendersi con gli smartphone e partecipare a un contest. Un nuovo modo di comunicare che piace ai giovani. Un gruppo di studenti del corso di comunicazione e pubblicità, dell’università di Torino ha analizzato l’iniziativa.
abr/jp/mrv/red