Nutrire il pianeta anche di Libertà

45

La complessa e drammatica situazione geopolitica, le condizioni esistenziali ed economiche di vaste aree del mondo necessitano di analisi e riflessioni improntate ad un razionalismo critico, in grado di superare demagogiche impostazioni e superficiali considerazioni. Oggi è tempo di incrementare l’attenzione sulla primaria emergenza del pianeta: la privazione di libertà per due miliardi e mezzo di persone che subiscono repressioni e violenza, perseguitate per credo religioso, idee, modelli di vita, nazionalità, orientamento sessuale. Il riconoscimento dell’ interdipendenza tra sviluppo e libertà, non ultima quella economica, crediamo aiuti a comprendere le ragioni del mancato sviluppo e dei problemi di nutrizione di larghe fette del mondo, in cui un reale e compiuto modello capitalista non ha avuto possibilità di penetrazione. Nel mondo è grande la fame di libertà e di rispetto dei diritti umani, rispondere ad essa è propedeutico e necessario, se vogliamo incidere concretamente sulla stessa fame di cibo e sull’esistenza di miliardi di persone. Queste le linee guida dell’appuntamento culturale di Società Libera, improntato sulla necessità di cooperazione tra persone e sulla libertà individuale.