Occupazione, 320 mila nuovi posti a dicembre: 33% nei settori turismo e commercio

42

Effetto feste sull’occupazione. A dicembre è prevista la ricerca di 320 mila posizioni lavorative ma oltre un terzo saranno rese disponibili dalle imprese della filiera del turismo e da quelle del commercio. Complessivamente, i contratti previsti entro febbraio 2019 si attesteranno a circa 1,1 milioni. La difficolta’ di reperimento si colloca al 28% delle entrate previste, 6 punti percentuali in piu’ rispetto a dicembre 2017. Sono alcune delle indicazioni che emergono dai programmi occupazionali delle imprese dell’industria e dei servizi, monitorate dal Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal. A dicembre prosegue la decelerazione, avviatasi dal mese di ottobre, sia del numero di imprese che prevedono assunzioni (che scendono a 158.200, pari all’11,6% del totale imprese dal 12,9% di novembre) sia del numero di entrate messe in conto (319.320, con un tasso di entrata del 2,7% dal 2,9% di novembre): un andamento che risente delle incertezze degli scenari economici mondiali, che stanno avendo un impatto anche sugli andamenti congiunturali dei principali Paesi europei.