Occupazione Virgilio, studenti: “Domani via in corteo”

20

Roma, 20 ott. (AdnKronos) – “Domani lasceremo la scuola in corteo alle ore 15”. Lo scrivono su Fb gli studenti del Collettivo autorganizzato del Virgilio a cinque giorni dall’occupazione del liceo, avvenuta domenica scorsa, da una parte degli studenti per protestare dopo il crollo del 7 ottobre di una porzione di tetto dell’istituto.

Già ieri gli studenti avevano tolto l’occupazione dalla “parte seicentesca” per “permettere – hanno spiegato gli studenti del collettivo – la continuazione dei lavori; ciò, come sempre abbiamo dichiarato, è ed era una nostra priorità. Di fronte alla nostra massima disponibilità la Città metropolitana non ha più potuto impedire la ripresa dei lavori”. Gli studenti hanno spiegato che domani usciranno “dall’istituto in corteo con delegazioni di studenti di altre scuole, lasciando il Virgilio felici dei risultati ottenuti in questa settimana. Con questa occupazione riteniamo di aver ottenuto risultati non scontati”.

“Sono state poste le basi di una protesta comune con tutte le componenti della nostra scuola e abbiamo coinvolto molti altri istituti in una lotta che riguardi tutti – hanno affermato gli studenti – Soltanto una mobilitazione diretta e inclusiva come l’occupazione avrebbe potuto, infatti, assicurare questo risultato in tempi così brevi”.

Intanto per la giornata di oggi l’occupazione prosegue con due corsi, uno sull’immigrazione e l’accoglienza e l’altro sul referendum Catalano, la proiezione del film “Fiore” con dibattito sulle condizioni delle carceri mentre dalle 22 è previsto il ‘Virgilio savage party’.