Ocean Viking sbarca e divide, tra “era ora” e “ricomincia l’invasione”

85

Roma, 14 set. (AdnKronos) – Da un liberatorio “finalmente” alla denuncia di una “nuova invasione”. , e la decisione presa dalle autorità italiane di concedere un porto sicuro alla nave ong divide gli utenti, che sui social commentano, discutono e criticano le politiche migratorie del nuovo esecutivo. Troppo sbilanciate verso i migranti per qualcuno o votate a una serena cooperazione fra Paesi europei per altri.

E così, sotto l’hashtag #OceanViking, su Twitter si raccolgono gli umori degli utenti. Talvolta arrabbiatissimi. “Conti correnti controllati e clandestini a volontà, questa è la sinistra”, tuona Michele, seguito da Patroclo: “Si riparte!!! Venghino Siori…. venghino . l’ironico invito -. Che il business delle coop riparte!”. E ancora Maria – “Lampedusa col governo #M5SPD sarà la stessa Lampedusa col governo #PD di qualche anno fa….” – e Alfredo, che interpreta a suo modo il cambio di rotta del nuovo esecutivo: “Si cambia, l’immigrazione illegale ora è legge, trasbordare stranieri illegali e portarli in Italia è legale, l’Italia si prepari per la batosta questi soldi pubblici non basteranno più. Gli scafisti ringraziano”, si infervora. “Avanti con la tratta negriera”, incalza quindi Il Blanco, seguito da Marcella, che ringrazia “i #piddogrillini. L’invasione riprende. Infami traditori”.

A fronte di tanta rabbia, ecco però spuntare chi invece sembra apprezzare il ‘nuovo corso’ su migranti e ong, tirando somme e sottolineando differenze con le precedenti mosse sul tema dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, accusato di aver dato vita a “inutili sceneggiate” per “pura propaganda” senza tuttavia voler risolvere un problema “tutto sommato semplice”. E’ il caso, ad esempio, di Enrico – “Con l’arrivo di #OceanViking a Lampedusa, a seguito di un accordo internazionale, non è tutto risolto, ovvio. Ma si comincia a smontare il teatrino della crudeltà messo su da Salvini” – e Mirko, che chiede risposte al diretto interessato: “Quindi – scrive -, alla prima “crisi” il nuovo ministro dell’interno fa sbarcare e redistribuisce i migranti nel giro di qualche giorno. Ah, era così semplice? Non è che Felpini era soltanto un incompetente in malafede? Chiedo a @LegaSalvini e salviniani uniti”.

E ancora l’utente Tanoliki – “Ocean Viking sbarcherà in Italia, esattamente come la quasi totalità delle navi #ONG degli ultimi 14 mesi. Il tutto senza i finti no di #Salvini, che sui migranti continua la sua vuota propaganda e che ha mostrato nel recente passato la sua mediocrità come ministro” – e Angelo, che parla invece di umanità ritrovata: “La Ocean Viking – scrive – sta arrivando a Lampedusa. In silenzio, senza strepiti ricatti e minacce e in un quadro di cooperazione serena e corresponsabile con i partner europei, torna l’umanità. È un bel giorno”.