Ocse: in secondo trim. calo record per reddito famiglie italiane, -7,2%

22

Roma, 12 nov. (Adnkronos) – Va alle famiglie italiane il poco invidiabile primato per quelle che, fra le principali economie avanzate, hanno perso la quota maggiore di reddito reale con un calo del 7,2% nel secondo trimestre 2020, quello più impattato dagli effetti della pandemia. Lo certifica l’Ocse che oggi ha diffuso statistiche trimestrali da cui emerge come in realtà “nonostante il calo significativo (-10,6%) del PIL reale pro capite nell’area, il reddito reale delle famiglie pro capite, che fornisce un quadro migliore dei cambiamenti nel benessere economico delle famiglie, è aumentato di 5,3% grazie alle misure di sostegno” varate dai rispettivi governi. Oltre all’Italia il segno meno per il reddito familiare reale pro capite ha riguardato e in Germania, Francia, Regno Unito rispettivamente a -1,2%, -2,3%, -3,4%.