Oh my…! Collages di Lello Lopez in mostra a Bologna

76
in foto la mostra "Oh My ...!" di Lello Lopez a Bologna

Shazar Gallery & SaMac hanno presentato dal 12 al 20 maggio – nell’ambito di ArteFiera e Art City Bologna 2022 – presso la Chiesa di S. Maria e S. Valentino della Grada di Bologna la mostra Oh my…! di Lello Lopez curata da Azzurra Immediato. Oh my…! è un titolo che è allo stesso tempo «invocazione, preghiera e supplica», e che richiama il carattere del progetto di Lello Lopez: un’installazione di collages – in cui a emergere è la dicotomia tra valori consumistici e realtà emarginate – che, disponendosi intorno a due grandi teleri posizionati al centro del pavimento della Chiesa, si inseriscono in un abbraccio corale. A essere riportate sulle stoffe dei teleri sono le preghiere delle tre religioni monoteiste: il Pater Noster in lingua latina, l’ Ascolta Israele in lingua ebraica e la Prima Sura in lingua araba, attraverso cui l’artista  ha voluto simboleggiare «il desiderio di un unico Dio che guidi la nostra esistenza nel bene e nella misericordia». A questi linguaggi artistici si è affiancato quello della sonorità registrata, tramite la diffusione della Compieta: il canto liturgico della sera, che ha completato e arricchito l’installazione di una presenza estremamente suggestiva. I collages di Lello Lopez, realizzati con immagini estrapolate da rotocalchi e disegni di bambini, pongono sullo stesso piano aspetti stridenti fra loro: la superficialità di oggetti materiali va a mescolarsi con immagini che richiamano il tema della migrazione e dell’emarginazione sociale. Da questa commistione quasi antitetica scaturisce una narrazione sul dialogo fra migranti e società consumistica che dovrebbe risolversi in sentimenti di fratellanza e misericordia, di cui si fanno testimoni le parole delle preghiere rivolte a un unico Dio poste al centro della Chiesa, quasi a rappresentare i valori verso cui tutto dovrebbe confluire.