Olimpiadi: Dell’Aquila come l’idolo Molfetta, da Mesagne all’oro ai Giochi

10

Tokyo, 24 lug. – (Adnkronos) – Il primo oro olimpico dell’Italia a Tokyo ha solo venti anni ma una storia sportiva già importante che lo ha visto conquistare un bronzo mondiale e un bronzo europeo e che trova a Tokyo la sua consacrazione. Nasce a Mesagne il 3 novembre 2000 e inizia a praticare il taekwondo a 8 anni, grazie al papà che amava le arti marziali. A Mesagne c’era la palestra di Roberto Baglivo, il maestro di un certo Carlo Molfetta, anche lui di Mesagne, campione olimpico della categoria 80kg a Londra 2012 e idolo di Dell’Aquila che ora riesce ad eguagliare. Con questi riferimenti a indicargli la strada, Vito cresce subito e nel 2014 vince i Campionati italiani e poi i Mondiali cadetti, dimostrando di essere un talento clamoroso.