**Olimpiadi: Samele, ‘argento bel regalo ma sono un po’ arrabbiato’**

9

Tokyo, 24 lug. (Adnkronos) – “Il secondo posto è meglio del terzo, peccato perché sono ancora arrabbiato per la finale, lui ha tirato molto bene, io ho provato a cambiare, non me lo ha permesso, se me lo avessero detto ieri avrei firmato”. Lo ha detto l’azzurro Luigi Samele al termine della finale di sciabola alle Olimpiadi di Tokyo 2020 persa con l’ungherese Aron Szilagyi che gli vale comunque la medaglia d’argento olimpica, la prima che il foggiano vince a livello individuale a un’olimpiade. Domani Samele compie 34 anni. “Mi sono fatto un bellissimo regalo, deve ancora passarmi l’incazzatura per la sconfitta ma sono felice, anche se non riesco ancora a realizzare”.