Olimpiadi: Volandri, ‘Berrettini demoralizzato ma verrà fuori da momento difficile’ (2)

18

(Adnkronos) – Teatro del sogno olimpico con la racchetta in mano sarà da sabato 24 luglio al 1° agosto il cemento dell’Ariake Tennis Park di Tokyo. La defezione di Berrettini ha allargato la voragine degli assenti, che già contava i vari Nadal, Thiem, Federer, Shapovalov, Sinner. Favorito una volta di più, quindi, quel Nole Djokovic che sbarca nel Paese del Sol Levante con l’obiettivo “Golden Slam”: dovesse vincere a Tokyo e anche l’ultimo Major agli Us Open, diventerebbe il primo giocatore della storia a completare il Grande Slam e a mettere le mani sull’Olimpiade nello stesso anno solare. “L’Olimpiade è una grande opportunità, come giocare un torneo dello Slam – continua Volandri – Peccato per Matteo perché, parole sue, era determinato a puntare ad una medaglia e riponevamo grandi speranze in lui. Oltre a Djokovic, ci saranno i russi (Medvedev e Rublev ndr) sempre molto pericolosi”.