Olio Dante, un fondo americano nel capitale. Piazza Affari nel mirino

27

Il fondo americano Trinity Investments entra nel capitale di Olio Dante. La società con base a Fort Walton Beach (Florida, Usa) investe 20 milioni di euro per affiancare uno dei brand più conosciuti del mercato agroalimentare d’oltreoceano e preparare una quotazione in Borsa che potrebbe avvenire tra 5 anni, alla scadenza del contratto. Trinity Investments versa nelle casse dell’industria olearia Mataluni di Montesarchio (Benevento), proprietaria di Olio Dante, una prima tranche di 10 milioni e in questo modo sostiene l’avvio del piano industriale del gruppo. L’azienda campana, infatti, pensa di rafforzarsi sui mercati asiatici e in Oceania, dove ancora la penetrazione è agli inizi. L’affiancamento degli americani prelude peraltro all’ingresso, nel management di Olio Dante, di figure con rilevante esperienza internazionale. MATALUNI 07“Questa operazione – Biagio Mataluni, numero uno dell’industria olearia omonima – ci consentirà di facilitare e completare il processo di internazionalizzazione, intrapreso con I.S.A. due anni fa, e di essere presenti nei mercati in cui oggi registriamo una grande richiesta di prodotti agroalimentari italiani. In un momento particolarmente favorevole per il nostro settore, abbiamo deciso di mettere a disposizione dell’azienda nuova finanza e tutti gli strumenti più idonei per affrontare adeguatamente l’importante percorso di crescita”. Il presidente ricorda inoltre che “gli Oleifici Mataluni stanno vivendo una trasformazione storica, managerializzando l’azienda di famiglia e concentrandosi unicamente sui propri marchi. Il nostro obiettivo è aumentare sensibilmente la produzione a marchio, riducendo la produzione per conto terzi, ed ottenere un incremento di fatturato all’estero, dove il prodotto italiano gode di ottima reputazione e crea valore. Siamo riusciti – conclude Biagio Mataluni – ad attrarre investimenti esteri nel Mezzogiorno, senza rinunciare a valorizzare il made in Italy: Olio Dante è e resterà italiano”.