Olympiad of Metropolises, Milano conquista il bronzo

14

Milano, 8 set. (Adnkronos) – Medaglia di bronzo per Milano nella terza edizione delle Olympiad of Metropolises tenute a Mosca dal 2 al 7 settembre. La competizione, che vede impegnate squadre di studenti, tra i 14 e i 18 anni, chiamati a sfidarsi in matematica, fisica, informatica e chimica, ha visto la partecipazione di team in rappresentanza di 33 città da ogni parte del mondo: oltre 250 studenti selezionati che si sono confrontati su questionari a tempo, prove d’esame e di laboratorio ospiti della municipalità della capitale russa.

I partecipanti hanno dovuto mostrare la loro conoscenza della fisica, della chimica, della matematica e dell’informatica. La competizione è consistita in un blitz-contest e due round principali. Durante il blitz-contest ogni squadra doveva risolvere 80 quesiti in sole 2 ore. Il blitz-contest è una competizione indipendente, i cui risultati non sono inclusi nel record generale. I cicli principali differiscono, a seconda della disciplina: chimici e fisici hanno avuto compiti teorici e sperimentali, la matematica e le sezioni informatiche hanno compreso la risoluzione di problemi. Il livello dei compiti è uguale al livello delle più grandi olimpiadi internazionali. Le prove dei partecipanti sono controllate da una giuria composta da famosi scienziati e professori di tutto il mondo.

Il team milanese era composto da sette studenti selezionati in quattro istituti cittadini, scortati da alcuni dei loro insegnanti e oltre al risultato di squadra sono da annoverare anche dei risultati individuali: ben quattro le classificazioni da medaglia, un oro in matematica, un argento e un bronzo in fisica, un bronzo in chimica.

Questa la composizione del team. Saro Passaro (liceo Volta, oro in matematica), Mattia Varrone (liceo Volta, argento in fisica), Ludovico Lapo Luperi (istituto istruzione superiore Curie Sraffa, bronzo in fisica), Federico Letizi (istituto tecnico statale per le attività sociali Natta, bronzo in chimica), Susanna Arrigoni (itas Natta), Simone Milanesi (istituto tecnico industriale Molinari), Alessandro Riemer Barbosa (iis Curie Sraffa).

I team leader che hanno seguito il gruppo sono il professor Fabio Gaspare Campagna (itas Natta), la professoressa Claudia Nuccio (liceo Volta) e la professoressa Martina Ghigliazza (iis Curie Sraffa), soddisfatti non solo del risultato di squadra che ha portato il team ad aggiudicarsi il bronzo quanto per lo spirito di collaborazione e sostegno reciproco che si è sviluppato tra gli studenti. Milano partecipa alle Olympiad of Metropolises sin dalla prima edizione su iniziativa della Città metropolitana, che ha individuato in istituti di eccellenza come l’itas Natta il giusto bacino di preparazione in cui selezionare i partecipanti. Proprio la professoressa Carla Maria Cucinotta, dirigente dell’itas Natta, ha organizzato la costituzione del team Milano e la spedizione e Mosca, come già nelle due edizioni precedenti, e in questa occasione il team è riuscito per la prima volta a salire sul podio.

Per la cronaca, questa edizione delle Olympiad of Metropolises ha visto il successo di quattro team (Mosca, Shangai, San Pietroburgo, Hong Kong) che sono arrivati a qualificarsi medaglia d’oro. La piazza d’onore è stata appannaggio ex aequo per le squadre di Belgrado, Sofia, Minsk, Istanbul, Budapest, Jakarta, Yerevan e Zagabria.

Il bronzo è invece condiviso da Milano con Lipzia, Baku, Innsbruck, Bratislava, Banja-Luka, Astana, Almaty, Bishkek, Dushanbe. Altre squadre partecipanti rappresentavano le città di Berlino, Tel Aviv, Boston, Francoforte, Ulan Bator, Madrid, Dusseldorf, Helsinki, Gerusalemme, Delhi, Budapest e Lima.