Omicidio Cerciello: vedova, ‘due anni senza Mario, giorni troppo lunghi e dolorosi’

19

Roma, 26 lug. (Adnkronos) – (di Assunta Cassiano e Daniele Dell’Aglio) “Sono passati due anni, manca da più di settecento giorni, troppo lunghi e dolorosi. Ma mio marito Mario è con me sempre, è presente in tutto quello che mi sono trovata a vivere e ad affrontare senza di lui, è in ogni istante. E’ lui che mi dà la forza, perché Mario aveva una gran voglia di vivere”. Cosi’ Rosa Maria Esilio, vedova del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, ricorda in un’intervista all’Adnkronos il marito ucciso con undici coltellate il 26 luglio di due anni fa a Roma. Per il suo omicidio il 5 maggio scorso sono stati condannati all’ergastolo Finnegan Lee Elder e Christian Gabriel Natale Hjorth.